Che cos’è l’acne vulgaris o vulgaris: cause e trattamento

 Vi diciamo cos'è l'acne vulgaris

Tutti abbiamo avuto un grano ad un certo punto della nostra vita. Ci sono persone che hanno subito solo lesioni occasionali in periodi molto specifici e che hanno dovuto imparare a convivere con epidemie oltre l’adolescenza. L’acne vulgaris o vulgaris è molto comune, da cui la parola “volgare” viene usata per nominarlo. In effetti, alcune stime ritengono che fino all’80% della popolazione abbia sofferto, soffra o soffrirà ad un certo punto della loro vita.

Che cos’è l’acne vulgaris o l’acne vulgaris?

L’acne vulgaris o vulgaris è una malattia della pelle per la quale compaiono lesioni cutanee di diversa intensità. Quando parliamo comunemente di acne, ci riferiamo a vulgaris, che è un disordine generale che ha diversi tipi di brufoli. Mentre è vero che la pubertà è il momento in cui si verifica maggiormente, gli adulti possono anche soffrire di acne vulgaris.

Tipi di cereali più frequenti

Compaiono la maggior parte dei brufoli causati dall’acne vulgaris sul viso e sulla parte superiore del busto, cioè sul collo, sulla schiena, sulle spalle e sulle braccia. A seconda dell’intensità dei focolai, possono svilupparsi lesioni più o meno gravi e più o meno dolorose. Questi sono i tipi più comuni di brufoli quando si soffre di acne vulgaris.

+ Comedoni

I punti neri e i punti bianchi sono le lesioni più comuni nell’acne vulgaris. In entrambi i casi si verificano quando un follicolo poro o capelli della nostra pelle accumula sporcizia.

Nel caso di punti neri (o comedone aperto), il sebo prodotto dalle nostre ghiandole sebacee non blocca completamente i pori, il che lo fa entrare in contatto con l’aria e, quindi, diventa nero. Nel caso di comedoni bianchi (o comedoni chiusi), noto anche come brufoli, sono prodotti da una piccola infezione del grano che viene trattenuta all’interno della pelle.

+ Pustole

Le pustole sono lesioni più grandi che sono causate da un accumulo di pus. È un grano superficiale che normalmente inizia come un comedon. A poco a poco diventa più infiammato da infezioni e batteri e aumenta di dimensioni.

L'80% degli adolescenti ha i brufoli dovuti all'acne vulgaris o vulgaris.

+ Noduli

Nel caso dei noduli, la lesione si verifica negli strati più profondi della pelle. Questo tipo di cereali più gravi possono lasciare cicatrici, quindi devono essere trattati da uno specialista.

+ Cisti e ascessi

Le cisti e gli ascessi lo sono accumuli di pus doloroso Sono meno comuni nell’acne vulgaris, ma possono apparire occasionalmente. Come con i noduli, dovrebbe essere un dermatologo che rimuove questo tipo di lesioni per evitare cicatrici.

Tipi di acne in base alle lesioni

Di solito si distingue tra acne lieve, moderata e grave in base all’intensità delle lesioni.

+ Acne lieve

Nell’acne lieve il numero di lesioni è inferiore, così come la frequenza con cui compaiono e la loro intensità. Le pustole sono meno probabili, così come i noduli e le cisti.

+ Come è l’acne moderata

Nel caso di acne moderata le lesioni tendono ad essere un po ‘più gravi e dolorose. Di solito impiegano più tempo a scomparire e le pustole sono più comuni.

Quando l’acne moderata non è ben curata, specialmente quando si schiacciano i brufoli per rimuovere il pus, può andarsene segni o macchie antiestetici sulla pelle.

+ Ho l’acne grave?

Quelli con acne grave soffrono di lesioni più gravi che sono molto dolorose e fastidiose. È comune per loro lasciare cicatrici che durano sia temporaneamente che per tutta la vita. Questo tipo di acne, più di quanto sopra, bisogno di cure e supervisione di un dermatologo.

Conosci le cause dei brufoli sul viso

Perché si sviluppa l’acne vulgaris?

I brufoli dell’acne vulgaris compaiono quando le cellule morte si accumulano, sporcizia, contaminazione e sebo prodotti dalla nostra stessa pelle nei pori del viso. I batteri finiscono per causare un’infezione che si riproduce nella pelle sotto forma di grano.

Pertanto, per trovare le cause che ci fanno ottenere più cereali, dobbiamo cercare le ragioni che ne derivano la nostra pelle produce più sebo. Queste sono le cause più comuni.

1 La causa principale, sebbene non unica, dell’acne vulgaris è cambiamenti ormonali. Questi causano squilibri nel nostro corpo, compresa la nostra pelle, che inizia a secernere una quantità eccessiva di sebo. Di conseguenza, escono più cereali. durante pubertà Molti di questi cambiamenti ormonali subiscono, quindi l’acne vulgaris è molto comune durante l’adolescenza.

2 Il stress Può causare alla pelle di produrre grasso in eccesso.

3 Il ciclo mestruale delle donne può anche causare disallineamenti negli ormoni e, di conseguenza, possono derivarne lesioni cutanee.

4 Prendi farmaci Poiché i corticosteroidi possono anche causare l’aumento della quantità di cereali.

5 La mancanza di routine pulizia della pelle Può causare l’accumulo di sporcizia sul nostro viso. Di conseguenza, i pori possono essere infettati e produrre brufoli.

6 Tuttavia, tieni presente che alcuni prodotti per la pelle i livelli di grasso della pelle possono aumentare e, di conseguenza, i pori possono essere infettati.

7 Ci sono esperti che lo garantiscono consumare determinati alimenti Poiché i prodotti lattiero-caseari possono contribuire alla comparsa di acne.

8 I giovani i cui genitori hanno avuto brufoli avranno maggiori probabilità di avere l’acne poiché ce ne sono componente ereditaria.

Il miglior trattamento per l'acne vulgaris

Dovremmo andare dal medico per l’acne vulgaris?

È necessario andare dal medico per curare l’acne? La risposta a questa domanda Dipende dalle caratteristiche delle lesioni e dallo sviluppo dell’acne. La ricerca di un dermatologo è consigliata a tutti coloro che soffrono di acne, ma nei casi in cui i brufoli sono più gravi la necessità si intensifica.

In alcuni pazienti, l’acne può causare problemi che vanno oltre le lesioni cutanee. I cereali sono una ragione per la bassa autostima e di disagio con il nostro stesso corpo. Nei casi più gravi, avere l’acne può portare all’isolamento sociale, poiché i pazienti non vogliono che altre persone vedano la loro pelle colpita da brufoli. Le relazioni sociali dei pazienti possono essere trasformate causando un grande danno psicologico a coloro che soffrono.

Pertanto, e per evitare conseguenze importanti, l’acne è un problema di pelle che dovrebbe essere risolto al più presto. Avere l’aiuto di un dermatologo esperto accelererà il recupero.

Non temere la consultazione con il dermatologo. Il più comune è che è fatto un esame fisico delle lesioni, cioè, il medico toccherà e guarderà i brufoli che sono venuti fuori per studiare il loro aspetto. Da lì, è possibile che ti venga chiesto di sottoporsi a determinati test come esami del sangue o delle urine, per vedere i livelli ormonali del tuo corpo o anche i test delle allergie. Con questi risultati nelle tue mani sarai in grado di riconoscere la causa dei tuoi fagioli e il miglior trattamento.

Quanto tempo ci vuole per curare l’acne vulgaris?

È comune che l’acne si calmi nel tempo, soprattutto quando è comparsa durante la pubertà. In generale, il più comune è che le donne hanno più acne a circa 14 anni, mentre l’età media dei ragazzi è ritardata fino ai 16 anni, sebbene I suoi germogli tendono ad essere più aggressivi.

Sebbene possa essere aggravato a seconda dei casi, in generale è un disturbo di passaggio. Con il passare del tempo, e una volta che il corpo dei giovani inizia a equilibrarsi ormonalmente, di solito migliora il suo aspetto. Pertanto, è comune che dopo 20 anni le lesioni inizino a scomparire. Ciò non significa, tuttavia, che i grani non possano più apparire in un secondo momento.

Cosa buttarti contro brufoli e brufoli

I migliori trattamenti per uccidere i cereali

Il trattamento più efficace per la tua acne dipenderà dalle caratteristiche delle tue lesioni e dalla loro gravità.

+ Quando l’acne vulgaris appare nelle fasi più lievi è possibile controllalo con routine igieniche fatte in casa e con alcuni farmaci topici che vengono applicati direttamente sul grano. In farmacia o anche in alcuni supermercati puoi trovare molte creme per le quali non è necessaria alcuna prescrizione che ti aiuterà a bilanciare i livelli di sebo della pelle. Possono anche raccomandare pomate, che di solito contengono tretinoina, con le quali è possibile prevenire l’infiammazione delle macchie bianche e nere.

+ Tuttavia, quando l’acne tende a essere moderata, il dermatologo può consigliare di utilizzare un certo tipo di antibiotico sia topico che orale. Tetraciclina, doxiciclina, minociclina ed eritromicina sono alcuni dei più utilizzati.

+ Quando i brufoli appaiono per una causa ormonale, come nel caso dell’acne mestruale, il trattamento di pillole anticoncezionali

+ Quando le lesioni hanno lasciato cicatrici, sia per la loro gravità che per il fatto che sono state strette con le dita, è possibile eseguire diverse tecniche per levigare la pelle. Questo è il caso, ad esempio, di Peeling chimico o dermoabrasione. In ogni caso, questi trattamenti devono essere sempre somministrati da uno specialista.

Ricorda che la cosa migliore per migliorare l’aspetto dell’acne è andare da un dermatologo per consigliarti quale trattamento mettere nel tuo caso. Inoltre, può insegnarti le giuste abitudini igieniche sulla pelle per rimuovere i brufoli il prima possibile. Anche se vedi che l’aspetto della tua pelle migliora, non dimenticare di applicare il trattamento che ti è stato raccomandato, a meno che il medico non abbia prescritto diversamente. Se lo fai, potresti avere una ricaduta e subire un altro focolaio.

Gli effetti dell'acne vulgaris sulla pelle

Assistenza sanitaria di base per la pelle

In assenza di una consultazione medica, l’acne vulgaris può essere trattata con una cura generale della pelle. Ci sono alcune routine di base che è necessario incorporare in modo da migliorare l’aspetto e la salute della pelle.

+ È importante lavati il ​​viso una o due volte al giorno con un sapone delicato o neutro. Non dovresti mai andare a letto con il trucco e la crema per idratare la pelle, anche se pensi di averla troppo grassa. La chiave è usare sempre prodotti senza olio che ti lasceranno con una migliore sensazione della pelle.

+ Quando ti asciughi, evitare di strofinarsi il viso con l’asciugamano; È meglio che tu ti dia delicati dossi sulla pelle per assorbire l’umidità. D’altra parte, è essenziale che l’asciugamano sia molto pulito in modo da non depositare più batteri sulla pelle.

+ Trasportare una dieta variata Farà apparire la tua pelle migliore. Non ci sono alimenti proibiti, ma dovresti cercare di limitare il consumo di cibi molto piccanti o con molti grassi saturi.

+ È molto importante bere acqua in modo che la pelle sia sempre idratata.

+ Non toccarti il ​​viso. Anche se potrebbe non sembrare, la tua mano è piena di batteri che possono finire nei pori della pelle.

+ Prova che i capelli non toccano mai la pelle perché il grasso dei capelli potrebbe finire sulla fronte e viceversa.

Vuoi saperne di più sulla cura della pelle? Dicci nei commenti ciò che ti preoccupa di più.