Che cos’è una dieta equilibrata e in cosa consiste

Che cos'è una dieta equilibrata e in cosa consiste

Oggi ci sono centinaia di tipi di dieta il cui obiettivo finale è ridurre il peso della persona che decide di seguirla. Tra questi, ce ne sono molti che sono davvero dannosi e dannosi per il corpo, mentre altri sono alla ricerca di un apporto equilibrato di tutti i tipi di nutrienti e sono davvero salutari per il corpo. il dieta equilibrata o equilibrata Ti aiuterà a perdere quei chili in un modo più sano ed efficace. Te lo diciamo che cos’è esattamente e quali sono gli alimenti che lo compongono.

La dieta equilibrata o equilibrata

Quando si parla di una dieta equilibrata, si fa riferimento a un tipo di dieta che contiene i nutrienti di cui il corpo ha bisogno per funzionare perfettamente. Questi nutrienti essenziali sono proteine, carboidrati, vitamine, minerali e acqua.

È molto importante seguire una dieta equilibrata totalmente sana perché ti aiuterà prevenire malattie come sovrappeso, ipertensione, diabete o osteoporosi.

Inoltre, una dieta equilibrata consente alla persona che la segue di avere a migliore qualità della vita Con tutto ciò che ciò comporta.

Le chiavi di una dieta equilibrata

Deve seguire una dieta equilibrata o equilibrata quattro premesse di base:

+ varietà: La tua dieta dovrebbe includere tutti i gruppi di alimenti per, in questo modo, fornire al corpo i nutrienti specifici necessari per funzionare correttamente.

+ frequenza: l’assunzione frequente e regolare di alimenti è essenziale per mantenere un equilibrio ormonale ed energetico.

+ moderazione: Il corpo ha una capacità limitata di assimilazione e utilizzo di energia e sostanze nutritive fornite dall’assunzione di cibo. Pertanto, devono essere consumati moderatamente e distanziati nel tempo.

+ idratazione: Hai sentito mille volte parlare con gli specialisti dell’importanza di bere due litri di acqua al giorno. Questo è il principio fondamentale di qualsiasi dieta equilibrata perché tutte le reazioni chimiche che regolano il nostro metabolismo si verificano in un mezzo acquoso. Inoltre, il consumo di liquidi è uno strumento meraviglioso per il controllo dell’appetito e della sazietà. 

Quali alimenti dovrebbero essere inclusi in una dieta equilibrata

caratteristiche della dieta equilibrata

Con una dieta equilibrata quegli alimenti che producono una sensazione di sazietà devono prevalere, che forniscono i nutrienti necessari per il corpo e, allo stesso tempo, contengono poche calorie. Queste sono le raccomandazioni degli esperti di nutrizione:

+ Consumo di frutta e verdura: Una caratteristica fondamentale della dieta equilibrata è il consumo in grandi quantità di frutta e verdura. La loro assunzione dovrebbe essere giornaliera poiché sono alimenti con un ridotto apporto calorico e una grande dose di vitamine e minerali.

+ Pesce, uova e carne:Normalmente, questi alimenti sono associati a una grande quantità di grassi, ma la verità è che il contributo degli aminoacidi che generano è essenziale sia per la protezione dei nostri tessuti sia per il funzionamento del nostro metabolismo.

+ Noci e legumi:L’energia fornita da questi alimenti è legata a una quantità molto elevata di nutrienti essenziali. Inoltre, il suo assorbimento è molto lento, il che è incredibilmente benefico per il controllo ormonale.

+ riso:Il riso è un alimento fondamentale per perdere peso. Inoltre, è un ingrediente con cui puoi cucinare piatti gustosi e deliziosi.

Quali alimenti NON devono essere inclusi in una dieta equilibrata

Ci sono alcuni tipi di alimenti che sono totalmente vietati in una dieta equilibrata. Quali? Bene, soprattutto quelli che forniscono grandi quantità di energia e, inoltre, lo fanno molto rapidamente. Cioè: zucchero, farina e riso raffinato (presente nella maggior parte della pasta, pane e riso che consumiamo regolarmente), bevande analcoliche e succhi industriali. Questi prodotti agiscono causando grandi aumenti di zucchero nel sangue che stimolano l’ormone noto come insulina. Ciò che fa questo ormone è introdurre zucchero nei muscoli. A priori questo potrebbe essere positivo, tuttavia, quando l’aumento dello zucchero è molto acuto e in grandi quantità, l’insulina può anche causare l’introduzione di quell’energia in un altro tipo di cellule chiamate adipociti che sono collegate al aumento del tessuto adiposo.

Trucchi per seguire una dieta equilibrata

Trucchi per seguire una dieta equilibrata

+ Bilancio energetico negativo: Il grande segreto per rimanere al peso ideale, ridurre il grasso corporeo e seguire una dieta equilibrata sta nel creare un bilancio energetico negativo. Come si ottiene questo? Molto semplice: consumare, in modo controllato, meno calorie di quelle che bruciamo durante il giorno. Queste calorie devono provenire da alimenti reali (non trasformati) con alta qualità nutrizionale. Naturalmente, è anche importante sottolineare che se sottoponiamo il nostro corpo a una limitazione esagerata delle calorie, il corpo può finire per avere effetti negativi. Uno di questi è noto come “effetto di rimbalzo”: il corpo riconosce la mancanza di energia e reagisce accumulando il poco che diventa grasso.

+ Esercizio fisico: Un altro dei fattori fondamentali che completano la dieta equilibrata, stimola il dispendio calorico e ottimizza l’assorbimento dei nutrienti è la prestazione dell’esercizio fisico.

+ Dormi bene: In questo caso, la qualità conta più della quantità. Non serve a niente dormire per dieci ore se si è continuamente svelato per tutta la notte. La qualità del sonno influenza in modo decisivo la nostra salute e, naturalmente, il nostro peso. Dormire correttamente fa funzionare correttamente il sistema ormonale evitando situazioni di stress metabolico.

Tritare tra i pasti, sì o no?

Normalmente, il fatto di “tagliare tra le ore” è associato come qualcosa di negativo. Niente è più lontano dalla realtà. Il prurito non è qualcosa di appropriato, è a Tattica intelligente per tenere sotto controllo la glicemia e ridurre l’appetito. Il vero problema si crea quando quel bacio include cibi indesiderati e diventa qualcosa di improvvisato e molto malsano. La dieta equilibrata è caratterizzata da una pianificazione dei pasti principali della giornata, quindi, poiché organizziamo ciò che faremo per colazione, pranzo o cena, dobbiamo anche programmare quei prodotti che consumeremo tra i pasti.

Questi prodotti devono fornire piccole quantità di zucchero (che viene assorbito il più lentamente possibile) e grandi quantità di fibre (che stimolano la sazietà). Uno spuntino sano può includere, ad esempio: frutta, noci (in quantità moderate), latte scremato, piccoli snack o panini integrali.

Quanti pasti fare al giorno per mantenere una dieta equilibrata?

Quanti pasti fare al giorno per mantenere una dieta equilibrata?

In generale, per seguire una dieta equilibrata si consiglia di fare cinque pasti al giorno, anche se ciò che definisce davvero il numero di pasti giornalieri da fare è il numero di ore in cui rimani attivo. Una persona che fa colazione alle 7:00 e cena alle 23:00 deve fare un numero maggiore di pasti rispetto a un altro che fa colazione alle 10:00 e cena alle 20:00. La cosa veramente importante in questi casi non è lasciare grandi periodi di digiuno tra cibo e cibo poiché ciò provoca uno squilibrio nei livelli di glucosio che, allo stesso tempo, genera una diminuzione dell’energia vitale, un aumento dell’appetito e una tendenza accumulare grasso quando il cibo viene ingerito come compensazione.

Di seguito proponiamo a Menu settimanale ideale per una dieta equilibrata ed equilibrata. Prendi nota:

Esempio di menu settimanale per una dieta equilibrata

LUNEDI

+ prima colazione: Un toast integrale con olio e pomodoro. Un frullato di banana.

+ Metà mattina: Una mela.

+ cibo: Insalata di canoni con noci, formaggio di capra e vinaigrette al limone. Dorado al forno.

+ Metà pomeriggio: Yogurt naturale scremato con cioccolato fondente 85% cacao.

+ cena: Pollo alla griglia con verdure saltate. Un mandarino

MARTEDI

+ prima colazione: Un toast integrale con olio e pomodoro. Una mela

+ Metà mattina: Un’arancia.

+ cibo: Maccheroni alle zucchine. Uno yogurt naturale scremato.

+ Metà pomeriggio: Biscotti con tè e farina d’avena.

+ cena: Salmone al forno con patate. Ananas naturale

MERCOLEDI

+ prima colazione: Caffè con latte scremato. Un brindisi di pane ai cereali con marmellata di arance.

+ Metà mattina: Mini sandwich di tacchino e formaggio.

+ cibo: Insalata di fagioli con mais, pomodoro e gamberi. Una pera

+ Metà pomeriggio: Tè e una manciata di noci.

+ cena: Riso integrale con funghi. Lonza di maiale alla griglia. Uno yogurt naturale scremato.

GIOVEDI

+ prima colazione: Ciotola di latte scremato con muesli e lamponi.

+ Metà mattina: Barretta di cereali.

+ cibo: Gazpacho. Nasello alla griglia. Una fetta di anguria.

+ Metà pomeriggio: Composta di mele.

+ cena: Stufato di verdure. Polpette di vitello al forno. Una mela

VENERDI

+ prima colazione: Cacao con latte parzialmente scremato. Biscotti di farina d’avena

+ Metà mattina: Yogurt liquido e un mandarino.

+ cibo: Ceci agli spinaci. Merluzzo Al Forno. Ciotola Di Fragole.

+ Metà pomeriggio: Un kiwi.

+ cena: Frittata di due uova con asparagi selvatici. Ananas naturale

Se vuoi una variazione di questo menu, ti proponiamo un altro altrettanto ricco di nutrienti essenziali e perfettamente bilanciato. Puoi combinare entrambi: 

Menu settimanale per una dieta equilibrata

Con questo tipo di dieta sarai in grado di contribuire con tutti i nutrienti di cui il tuo corpo ha bisogno per il suo corretto sviluppo e puoi perdere quei chili in più che ti danno così tanto fastidio.

Se vuoi sapere qualcosa in più su cibo e diete sane, prendi nota dei consigli dei nutrizionisti Axel Ceinos Moraza e Marina Díaz Naranjo nel nostro I Meeting #EntreNosotras